FONDAZIONE PISTOIA MUSEI: un nuovo sistema museale promosso da Fondazione Caripit

PALAZZO DE’ ROSSI ∙ ANTICO PALAZZO DEI VESCOVI ∙ SAN SALVATORE ∙ PALAZZO BUONTALENTI

Quattro diverse sedi situate nel cuore del centro storico di Pistoia danno vita al nuovo sistema museale Fondazione Pistoia Musei,

promosso da Fondazione Caript e gestito da Pistoia Eventi Culturali, per raccontare la città dalle sue origini fino alle vicende artistiche del Novecento,

con un programma espositivo di ampio respiro e un’attenzione particolare all’arte moderna e contemporanea.

Un progetto importante e impegnativo, che si pone l’obiettivo di offrire alla città, ai suoi abitanti e ai visitatori un programma di iniziative culturali e artistiche

articolato e attrattivo, affinché Pistoia si affermi sempre di più come meta prediletta dal turismo culturale e possa valorizzare e promuovere il suo patrimonio.

A pochi passi da Piazza del Duomo, si trova la sede espositiva di San Salvatore, ex chiesa attestata fin dal 979,

il cui declino viene arrestato solo oggi con il restauro attuato e finanziato dalla Fondazione Caript.

San Salvatore si presenta come un piccolo e prezioso museo che racconta il cuore antico di Pistoia attraverso varietà di linguaggi, interazione digitale, e nuove scoperte tra cui,

la più straordinaria, quella di un affresco incompleto, Il Compianto sul Cristo morto, databile alla fine del Duecento e attribuito alla cerchia di Lippo di Benivieni.

Attraversata la piazza – poco distante dalla chiesa di Sant’Andrea, in cui è conservato lo straordinario pulpito di Giovanni Pisano,

e da Palazzo Fabroni, Museo del Novecento e del Contemporaneo – si trova Palazzo de’ Rossi: edificio settecentesco sede della Fondazione Caript, che arcchiude una serie di opere d’arte.

Di fronte, Palazzo Buontalenti, interessante esempio di architettura fiorentina di fine Cinquecento, che ospita esposizioni temporanee con una particolare attenzione all’arte moderna e contemporanea.  Ad inaugurare la nuova programmazione espositiva sarà Italia Moderna 1945 – 1975, “dalla Ricostruzione alla Contestazione” a cura di Marco Meneguzzo.

Con centoquaranta opere, la mostra punterà a far conoscere il complesso tessuto artistico italiano in uno dei periodi di trasformazione del Paese tra i più fecondi.

A seguire, da dicembre 2019 a marzo 2020, Memorie di Leonardo.

Due secoli di celebrazioni, anniversari e ‘capricci’ a cura di Antonio Natali, Andrea Baldinotti e Tommaso Mozzati:
concepita per chiudere idealmente le manifestazioni del quinto centenario della morte di Leonardo da Vinci,

l’esposizione proporrà un’articolata rivisitazione della lunga e nobile storia delle mostre leonardesche fra Otto e Novecento,

ponendo sotto i riflettori alcuni momenti nevralgici della fortuna del mito dell’artista.

Suddiviso in nove sezioni, il progetto farà perno intorno alle opere che, nei decenni passati, sono state fregiate di una paternità vinciana, arricchendo per
qualche anno il catalogo del maestro, ma non trascurerà l’apporto della multimedialità.

Saranno pertanto presentate, al fine di offrire ai visitatori un’idea il più possibile completa degli eventi presi in esame (considerandone al contempo la loro eredità
culturale), testimonianze e documentazioni di varia natura, associando elaborati progettuali, fotografie, fonti giornalistiche, produzioni televisive e
cinematografiche. Non saranno infine trascurati i legami di Leonardo con la città di Pistoia e il suo territorio: legato quest’ultimo all’immagine fissata dall’artista nella
sua prima opera documentata (il disegno di paesaggio oggi conservato agli Uffizi), ma anche alle numerose opere riferibili alla scuola di Andrea del Verrocchio di cui, in
gioventù, egli stesso fece lungamente parte.

 

INFORMAZIONI E TARIFFE

ANTICO PALAZZO DEI VESCOVI

Piazza del Duomo, Pistoia

Museo / Museum

Dal Percorso archeologico all’Arazzo ‘millefiori’, dalla collezione del poeta Piero Bigongiari dedicata al Seicento fiorentino alle tempere murali di Boldini.

From early archaeology to the ‘Millefiori’ tapestry, from the Piero Bigongiari collection of Tuscan Baroque painting to tempera murals by Boldini

 Biglietto/Tickets: intero/full price € 5 euro; ridotto/reduced € 3

Orari: Tutti i giorni dalle ore 10 alle 18. Chiuso il mercoledì.

Opening hours: from 10am to 6pm. Closed on Wednesday.

****

PALAZZO DE’ ROSSI
Mostra/Exhibition: PISTOIA NOVECENTO 1900-1945
Palazzo de’ Rossi, via de’ Rossi 26, Pistoia
18 aprile/April 2019 – 19 aprile/April 2020

NEW INSTALLATION OF THE GALLERIES A permanent display presents 20th-century art in the collection of the Fondazione Caript

Biglietto/Tickets: intero/full price € 5 euro; ridotto/reduced € 3

Orari: Tutti i giorni dalle ore 10 alle 18. Chiuso il mercoledì.

Opening hours: from 10am to 6pm. Closed on Wednesday.

****

PALAZZO BUONTALENTI

Mostra/Exhibition: ITALIA MODERNA 1945-1975
Dalla Ricostruzione alla Contestazione
Opere dalla Collezione Intesa Sanpaolo – Palazzo Buontalenti, via de’ Rossi 7, Pistoia
18 aprile/April – 17 novembre/November 2019

Biglietto/Tickets: intero/full price € 10; ridotto/reduced € 7

Orari: Tutti i giorni dalle ore 10 alle 18. Chiuso il mercoledì.

Opening hours: from 10am to 6pm. Closed on Wednesday.